Data di Nascita:  19 maggio 1992

Posizione: Difensore centrale

Altezza: 186 cm

Peso: 75 kg

Piede: Destro

 


La Carriera

Michele Camporese inizia a giocare a calcio a 5 anni nella Polisportiva Garzella Marinese, una squadra di Marina di Pisa. Ad undici anni, nell'estate del 2003 passa alle giovanili della Fiorentina. Nel 2008 vince da capitano il campionato Allievi Nazionali. In seguito diventa anche capitano della Primavera.

Dalla stagione 2010-2011 è aggregato alla prima squadra, con la quale esordisce il 26 ottobre 2010 nella gara di Coppa Italia contro l'Empoli.
Debutta in Serie A il 20 novembre 2010, a 18 anni, entrando al posto di Cesare Natali al 48' del primo tempo della partita con il Milan (1-0) disputata a San Siro.
La settimana successiva è schierato titolare dal tecnico Siniša Mihajlović contro la Juventus a Torino (1-1): dopo una buona prestazione, esce per crampi al 70' sostituito da Felipe.
Il 13 febbraio 2011 realizza la sua prima rete in Serie A, segnando il momentaneo 2-2 nella sfida in trasferta contro il Palermo finita poi 2-4 per i viola.

La stagione successiva, durante la quale rinnova il suo contratto fino al 2016, viene impiegato per la prima volta in campionato il 7 marzo 2012 nella partita Parma-Fiorentina (2-2). Nella stagione 2012-2013 non scende mai in campo a causa di ripetuti infortuni.

Il 13 luglio 2013 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto sulla comproprietà al Cesena in Serie B.Ottiene 18 presenze in campionato e 3 nei play-off che permettono al Cesena di ottenere la promozione in Serie A.

L'11 agosto 2014 passa ufficialmente in prestito con diritto di riscatto al Bari, dove gioca con una certa regolarità.

Il 24 luglio 2015 si trasferisce a titolo definitivo all'Empoli. Esordisce in campionato con gli azzurri, da titolare, il 31 gennaio 2016 quando è lo sfortunato protagonista di un'autorete nella sconfitta 5-1 sul campo del Napoli.

Al termine della stagione viene ingaggiato a titolo definitivo dalla neopromossa Benevento in Serie B dove disputa 28 partite ed entra, insieme a tutta la squadra, nella storia del club sannita che conquista una storica promozione in Serie A battendo nella finale playoff il Carpi.

Il 31 agosto 2017 la società campana decide di mandarlo in prestito al Foggia neopromossa in B con obbligo di riscatto a favore dei satanelli.

Nazionale

Ha fatto parte di tutte le selezioni giovanili italiane, iniziando con la Under-16. Con la Under-17 nel 2009 ha disputato il Mondiale di categoria, realizzando una rete. Successivamente ha giocato con la Under-18 e la Under-19, di cui è stato capitano.

Il 17 novembre 2010 esordisce con la Nazionale Under-21 nella partita amichevole Italia-Turchia (2-1) disputata a Fermo, entrando nel primo tempo al posto di Riccardo Brosco.

Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiali 2014.