Ultim’ora: Guardia di Finanza allo Zaccheria, presunta frode fiscale

Controlli in corso presso gli uffici del Foggia Calcio allo stadio Zaccheria: militari della Guardia di Finanza hanno raggiunto la sede della società rossonera. Al momento non è dato sapere il motivo né la natura dei controlli. Il club, da qualche giorno, ha abbandonato il calcio professionistico e non si è iscritto al campionato di serie C. Seguiranno aggiornamenti nei nostri tg.

Aggiornamento delle 15:30
La Guardia di Finanza di Foggia e Bari, sta eseguendo, da questa mattina, diverse perquisizioni allo Stadio di Foggia Pino Zaccheria, sede dell’omonima squadra di calcio e alla Tamma, pastificio di proprietà dei fratelli Fedele e Franco Sannella, patron anche della squadra locale di calcio che non è riuscita a iscriversi al campionato di serie C. Le perquisizioni sono state disposte dalla procura di Foggia per una presunta frode fiscale e riciclaggio connessi alla gestione del Foggia Calcio.

Stando ad indiscrezioni la procura dauna e la Guardia di finanza starebbe indagando su ipotesi di reato che vanno dalle false comunicazioni sociali, dichiarazioni fraudolenta mediante l’uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e autoriciclaggio. Tutti connessi alla gestione della società sportiva Foggia Calcio. Oltre che ai fratelli Sannella e nelle sedi del Foggia Calcio, della Tamma e della Satel perquisizioni sarebbero state effettuate anche ad Armando Russo, Raffaele Zammarano e Andrea Angiuli.


www.telefoggiatv.it

Commenti