Tris di goal e di vittorie per il Foggia! Foggia-Ascoli 3-2

Terza vittoria consecutiva per il Foggia che oggi ha sconfitto l’Ascoli allo Zaccheria

Partita più emozionante nel primo tempo, con la realizzazione di ben 4 goal (2 dell’Ascoli e 2 per il Foggia), mentre il secondo tempo ha visto un Picchio più risoluto rispetto ai padroni di casa, ma con dei Satanelli che sono comunque riusciti a trovare il terzo goal che ha permesso di portarsi in vantaggio e vincere infine la partita.

Grassadonia sceglie di schierare comunque Kragl dal primo minuto, reduce da alcuni fastidi muscolari, scegliendo di lasciare Tonucci in partita.

 

FOGGIA: Bizzarri, Loiacono (46′ Tonucci), Camporese, Martinelli, Gerbo, Busellato (55′ Cicerelli), Carraro, Deli (85′ Rizzo), Kragl, Mazzeo, Galano.

In panchina: Sarri, Noppert, Ranieri, Agnelli, Tonucci, Zambelli, Cicerelli, Chiaretti, Rizzo, Boldor, Ramè, Gori.

Allenatore: Gianluca Grassadonia.

 

ASCOLI: Perucchini, Troiano, Ganz (80′ Baldini), Ninkovic, Padella, Quaranta, Cavion, Addae (60′ Frattesi), Beretta (68′ Rosseti), Brosco, Laverone.

In panchina: Lanni, Bacci, De Santis, Baldini, Rossetti, Zebli, Casarini, Parlati, Kupisz, Coly, Valeau, Frattesi.

Allenatore: Vincenzo Vivarini.

 

Primo tempo dai ritmi alti e con colpo di scena iniziale: l’Ascoli preme e si porta subito in vantaggio con Brosco che con un colpo di testa la insacca. Il goal a freddo dell’Ascoli non avvilisce i Satanelli che al 10’ scoprono la via del pareggio: Deli trafigge la porta avversaria dopo uno scambio con Kragl. Si pareggiano i conti! 1 a 1 allo Zaccheria!

Passano 4 minuti e il Foggia passa in vantaggio e ribalta la partita: Busellato colpisce, Perucchini allontana ma si avventa Galano che ne approfitta e segna il 2 a 1. Tutto lo stadio esplode!
La partita appare molto equilibrata e l’Ascoli pareggia poco prima della prima mezzora di gioco, con Cavion che conclude il gioco e la infila dentro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 29’ è 2 a 2 tra Foggia e Ascoli.

Con il 2 a 2 i ritmi si abbassano visibilmente. Al 40’ viene annullato il goal di Addae per fuorigioco di due compagni. Sono 2 i minuti di recupero ma termina senza altri guizzi la prima frazione di gioco.

 

Il secondo tempo comincia con Tonucci al posto di Loiacono, che aveva lamentato giramenti di testa durante il primo tempo.  Ci prova Galano ma la conclusione va fuori. Al 60’ Grassadonia fa entrare Cicerelli per Busellato ma il neo-entrato viene subito ammonito per azione scorretta. 

Spinge l’Ascoli che si protende spesso nella metà campo foggiana ma senza mai concludere le azioni che si spengono tra i brividi e la suspense. Al 72’ arriva quasi inaspettatamente il goal-partita del Foggia! Kragl crossa, Perucchini respinge il colpo di testa di Mazzeo ma Gerbo fa tap-in e la incendia! 3 a 2 per i Satanelli!

L’Ascoli non si spegne ma va all’assalto, il Foggia alza le difese e si protegge negli ultimi minuti finali. 4 i minuti di recupero concessi dall’arbitro ma la partita si conclude prima che accada qualcos’altro. L’Ascoli fa soffrire il Foggia in una partita fatta di forti emozioni.. ma il Foggia la vince. Sono +4 adesso i punti in classifica. Si inizia a sognare.

 

Commenti