Riecco il Livorno: il ko dell’andata costò l’esonero a Grassadonia

Sembra passata un’eternità, in realtà un girone. Lunedì il Foggia affronterà il Livorno, una gara che potrebbe rilanciare o abbattere la squadra di Gianluca Grassadonia. E proprio per il tecnico dei rossoneri sarà una gara speciale: contro i toscani, infatti, all’andata arrivò una pesantissima sconfitta per 3-1, che segnò la fine della sua prima era sulla panchina dei satanelli.

Una breve parentesi Pasquale Padalino, prima del dietrofront della società pugliese. Da poco più di un mese Grassadonia è tornato al Foggia, anche se una vera svolta non si è registrata: quattro punti in quattro partite, troppo pochi per ambire ad evitare l’incubo play-out. Una vittoria, un pareggio e due sconfitte. Un trend evidentemente da invertire in vista del rush finale: cinque partite da giocare, contro Livorno, Cremonese, Salernitana, Perugia e Verona. Dieci punti è il minimo per salvare il salvabile.


tuttocalciopuglia

Commenti