Landella: Nessun autogol da parte del Comune

Nessun autogol, Landella si difende

Landella interviene sulla questione Foggia Calcio, dopo l’accusa, da parte di alcuni media locali, di un clamoroso autogol da parte del Comune di Foggia.
‘Qualcuno sta scrivendo di presunti autogol del Comune di Foggia nella vicenda relativa al ricorso presentato al Tar Lazio avverso la decisione del Consiglio Direttivo di B che ha annullato i play out e decretato la retrocessione del Foggia Calcio in Serie C.
Non c’è nessun autogol, con buona pace di chi ha diffuso questa idea. Le cose stanno molto diversamente. Proprio l’atteggiamento del Comune di Foggia, che ha promosso un ricorso ad adiuvandum, è stato fondamentale per fare in modo che il Tribunale Amministrativo Regionale si pronunciasse nella giornata di oggi, quando il presidente della prima Sezione del Tar Lazio ha sospeso l’efficacia del verbale del Consiglio Direttivo di B emanato lo scorso 13 maggio 2019, nella parte in cui ha deliberato di non dar luogo ai play out originariamente previsti. Una decisione che riapre, nell’attesa di capire le sorti del ricorso presentato dal Palermo, la possibilità che il Foggia Calcio possa disputare gli spareggi utili a restare nella serie cadetta.
La richiesta iniziale era stata quella di trasferire la decisione collegiale a martedì prossimo. Una richiesta a cui il Comune di Foggia non ha aderito, non accettando l’istanza di riduzione dei termini. In questo modo il presidente della prima Sezione del Tar Lazio si è dovuto pronunciare immediatamente, con un’Ordinanza già efficace. È appena evidente che questo pronunciamento sarà considerato in modo rilevante quando la questione sarà discussa in sede collegiale l’11 giugno.
Se oggi la speranza dei play out è più vicina è merito della strategia processuale del Comune. Altro che autogol.’


foggiareporter

Commenti