Intervista a Nember

Il nostro direttore sportivo, Luca Nember ha rilasciato un’intervista a foggiasport24.

Queste le sue parole:

Bizzarri non ha bisogno di essere presentato. Ha vinto tanto e ha giocato 31 partite l’anno scorso con l’Udinese in A. Carraro ha grandi qualità, è un talento e molto presto si farà valere anche in Serie A. Ma dall’anno prossimo… perché in questa stagione è con noi. È un regista con fisicità, visione di gioco, un sinistro importante, ha grande personalità e può mettersi in mostra immediatamente. Gori, e penso che lo dimostri anche il gol nell’ultima amichevole, ha tutte le qualità e i mezzi per mettersi in mostra in Serie A. Sono convinto che sarà anche lui tra i protagonisti della prossima stagione. Per quando riguarda Ranieri, parlando anche con Pioli che lo ha allenato l’anno scorso, da terzo di sinistra in difesa è perfetto. È rapido, sa giocar palla e tatticamente è intelligente, anche lui può darci una mano. Firenze nel mirino? Firenze è un calciatore che interessava a me e a Stroppa. Adesso lui ce l’ha, perché si allena con lui. È un ragazzo duttile, un nome che stuzzica il mister perché l’ha avuto e può ricoprire più ruoli".

Quanto incide la penalizzazione? Il direttore sportivo rossonero risponde così:

"Sulle società che hanno deciso di prestarci i giovani non ha inciso e non incide. Questo vuole dire che c’è fiducia in quello che stiamo facendo. Purtroppo i giocatori che devono scendere di categoria… un pensiero lo fanno. -15 erano tanti, -8 per qualcuno potrebbero essere ancora tanti. Spero in un miglioramento nel terzo ed ultimo grado di giudizio. Ci potrebbe aiutare a convincere qualche calciatore (che ad oggi è in qualche rosa importante di Serie A) a scendere e darci una mano".

Commenti