Galano: A Benevento abbiamo giocato la partita perfetta

Ospite della puntata di ´za Fò, Cristian Galano, attaccante del Foggia, ha parlato della prima parte di stagione dei Satanelli. Ecco un estratto delle dichiarazioni riportato da calciofoggia.it:

“Per me è un motivo di orgoglio indossare la maglia del Foggia. Sono di questa città e cerco sempre di dare quel qualcosa in più. Dopo di Parma, dove mi sono allenato per 20 giorni e poi mi hanno detto di trovarmi una soluzione, ho voluto a tutti i costi venire qui. Giocare in Serie A rimane il mio sogno ed è anche quello dei Sannella, perciò sarebbe ancora più bello andarci con questa maglia. Siamo partiti con i punti di penalizzazione, ma il campionato è ancora lungo e siamo una squadra forte, costruita per fare qualcosa di importante. Che sia 4-3-3 o il 4-3-1-2, che stiamo provando in questo momento, dobbiamo essere consapevoli della nostra forza. Nelle ultime partite non ci siamo espressi al meglio e forse sono venuto anche a mancare un po´ io, ma stiamo lavorando per migliorarci ed io mi adatterò a qualsiasi ruolo in cui mi vorrà schierare il mister. Bisogna avere equilibrio ed un po´ più di cattiveria, perchè altrimenti il gol prima o poi lo si subisce, ed è un peccato perché poi si rischiano di perdere partite come quelle contro Lecce e Brescia. Siamo una squadra che tende sempre a giocare, ma alla prima disattenzione veniamo puniti, perciò dobbiamo evitare di averne. A Benevento per esempio abbiamo giocato una partita perfetta, rimanendo sempre uniti e compatti, e se giocassimo sempre così saremmo devastanti”.

Leggi anche: Rizzo, la chiave per tornare alla vittoria?


foggiacalciomania

Commenti