Foggia, presentato Anelli: Qui come il Real Madrid. Torna il team manager Valente

E' stato presentato poco fa nella sala stampa dello stadio "Pino Zaccheria", il nuovo acquisto del Foggia, Christian Anelli. Difensore classe 1989 ex Como, ha maturato molta esperienza in D collezionando oltre 100 presenze.

Oltre ad Anelli, il presidente Felleca ha presentato anche Diego Valente come nuovo team manager della squadra. Il dirigente foggiano ha già rivestito questo ruolo quando in panchina sedevano Padalino, De Zerbi e Stroppa.

 
Queste le parole dei protagonisti:

Felleca: “Oggi in attesa di continuare il nostro lavoro presentiamo questo nuovo acquisto. Diego Valente è qui da tanti anni e abbiamo deciso di continuare con lui. Per l’allenatore abbiamo le idee chiare, ci sono due nomi e stiamo raggiungendo gli accordi. Stiamo lavorando al logo e tramite i social faremo una cosa popolare per eleggerlo. Abbiamo iniziato anche il percorso televisivo e vediamo cosa si potrà fare. Il prossimo difensore potrebbe essere un under”.

Anelli: “Per me essere qui è un onore ed ho accettato subito sono due anni che conosco il presidente e lo ringrazio. È un onore avere un presidente Bono lui che ha la passione e che ci mette cuore ed anima. Ringrazio anche il direttore Corda che ha fatto cose straordinarie a Como. Sono di poche parole ma ci metto la faccia. Sono arrivato qui aspettando loro perché volevo lavorare con persone come loro che riusciranno a portare il Foggia dove merita. Ho rifiutato altre offerte per venire qui perché giocare a Foggia è come essere al Real Madrid. Darò l’anima in campo. Sono un difensore centrale a destra, sono aggressivo ed impulsivo forse meno tecnico di altri. Per me giocare qui è la cosa più bella che poteva capitare nella mia vita. Giocare con il Foggia in serie D è come essere in serie A. La serie D si vince con il lavoro e con il sacrificio con ignoranza e non con il bel gioco. È una questione di atteggiamento e fame di vincere. Ho giocato una volta in serie A purtroppo nella mia carriera poi ho sempre giocato in serie minori ma non ho rimpianti perché nella vita ognuno ha quello che si merita forse avrò sbagliato qualcosa personalmente. Non ho mai giocato da queste parti e so che al sud sono più caldi e passionali rispetto al nord. Non mi spavento anzi la carica della gente mi dà più forza. Non vedo l’ora di cominciare”.

Valente: “Grazie per l’accoglienza sembra di vivere momenti belli passati. Sono onorato di far parte di questa società e ringrazio il presidente e tutti i suoi collaboratori. Devo ringraziare la gente di Foggia ed i tifosi del Foggia che mi sono sempre stati vicini. Tutta la gente di Foggia ha voglia di continuare e far battere il cuore per la propria squadra del cuore. Non c’è categoria che tenga perché questa per me è una scelta di vita. Il ritiro lo sceglie lo staff tecnico ma vogliamo farlo vicino alla città per i tifosi del Foggia sarà all’incirca 130 km però prima dell’ufficialità dovrà essere lo staff a decidere. Vogliamo i nostri tifosi in ritiro e cercheremo di farlo più vicino possibile”.

Fonte: foggia.iamcalcio.it

Commenti