Foggia, la resurrezione è nei numeri: Spezia dominato allo ‘Zaccheria’

Una botta di vita. Tale è definibile la vittoria del Foggia ottenuta sabato scorso contro lo Spezia. Allo ‘Zaccheria’ mister Grassadonia ed i suoi ragazzi hanno lanciato un messaggio forte e chiaro: per la salvezza non è ancora detta l’ultima parola. Ed al netto delle polemiche liguri su alcune decisioni arbitrali, la vittoria dei satanelli è legittimata dai numeri.

Emergono dati interessanti dal match report offerto dalla Lega B. I rossoneri sono in vantaggio sulle aquile su molti indicatori: numero di tiri (18-6), tiri dentro l’area (8-3), possesso palla (55%-45%) e passaggi completati (444-364). Il più preciso? Luca Ranieri, che ha portato a buon fine ben 71 passaggi. Kragl, invece, è il giocatore più pericoloso della partita: 4 tiri, ed è subito seguito a ruota dai compagni Iemmello (3), Galano (3), Mazzeo (2) e Billong (2).


tuttocalciopuglia

Commenti