Foggia, l’ex presidente Pelusi: “Commessi alcuni errori, ma i Sannella devono andare avanti”

Sulle pagine del Corriere dello Sport, ed.Puglia, è intervenuto l’ex presidente del Foggia Davide Pelusi che, nell’estate del 2012, quella del fallimento dopo la mancata iscrizione in Lega Pro della società di Pasquale Casillo, riuscì ad iscrivere la squadra in Serie D, gettando le basi per la risalita dei rossoneri nel calcio che conta.

Queste le sue parole sul momento delicato vissuto dai satanelli: “Fare il presidente di una squadra di calcio è il mestiere più bello del mondo, anche se il ruolo comporta dei rischi. Di certo sono stati commessi alcuni errori, in primis l’esonero di Grassadonia a dicembre: successe la stessa cosa a me nel dicembre 2012, quando mi chiesero la testa di Padalino, ma io tenni duro e alla fine i fatti ci diedero ragione. La famiglia Sannella deve andare avanti: la passione è quella che sostiene un progetto e loro amano i colori rossoneri”.

Su un suo eventuale ritorno a Foggia, Pelusi dichiara: “Se me lo proponessero ritornerei, cercando di coinvolgere i miei contatti internazionali, ma credo che non accadrà. In ogni caso, sempre e solo forza Foggia”.

Commenti