Foggia, Gerbo: Un dramma, giocare allo Zaccheria resta emozione unica

Alberto Gerbo, centrocampista ormai ex Foggia, ai microfoni di TMW ha commentato così il fallimento del club rossonero: "Per me e per altri ragazzi che eravamo li da più anni, io ero giunto alla mia quinta stagione, è stato drammatico: giocare a Foggia non è come giocare altrove, lo "Zaccheria" ti dà qualcosa di diverso. Sul campo potevamo e dovevamo far di più, al netto della penalizzazione, ma dispiace vedere che poi la proprietà si è tirata indietro: si sono sommati una serie di problemi, uno ha tirato l'altro, e poi è finita come tutti sappiamo".

"In B il Foggia avrebbe sicuramente trovato altri acquirenti - prosegue - anche se non mi spiego come mai, a differenza di quanto magari è accaduto a Bari, qui nessuno voglia il club in D. Non si può comunque buttare via tutto come è stato fatto, anche l'Entella lo scorso anno è retrocessa, ma è subito risalita: basta far le cose per bene".

Leggi l'intervista completa

Fonte: tuttomercatoweb.com

Commenti