Da Foggia: Squinzi come De Laurentiis, sinergia con i rossoneri?

Il Foggia ripartirà dalla Serie D. Il sindaco cerca una sinergia con i club di Serie A come accaduto con Bari e Salernitana: c’è il Sassuolo.

SASSUOLO – Il Foggia è stato escluso dalla Serie C e dovrà ripartire dalla Serie D. La Covisoc non ha concesso al Foggia Calcio la licenza nazionale per la partecipazione alla Serie C: rossoneri esclusi per il mancato pagamento ai tesserati, entro il termine del 24 giugno scorso, delle spettanze arretrate.

L’ex formazione di mister Roberto De Zerbi cerca nuovi acquirenti e secondo La Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco Franco Landella sta sondando il terreno e verificando se si può creare una sinergia con un club di A, come accaduto per Salernitana e Bari: contatti con l’Atalanta di Percassi, l’Udinese di Pozzo, il Sassuolo di Squinzi (attraverso la spinta dell’ ex tecnico rossonero De Zerbi), il Parma. Il primo cittadino sta valutando anche l’interesse di altre cordate, locali e non. Nel frattempo sono state rese note le date della prossima stagione di Serie D: il 18 agosto via alla Coppa Italia di categoria, l’1 settembre inizierà il campionato.

Fonte: sassuolonews.net

Commenti