Come cambiano i valori economici dei calciatori

Qual è la situazione

Alla prima stagione in Serie B del Foggia Calcio, dopo 19 lunghi anni di terza serie, i rossoneri  chiudono raggiungendo il nono posto in classifica con un gioco bello quanto propositivo. Proviamo ora, con l’aiuto del sito web transfermarkt.it, ad analizzare la rosa dei Satanelli per capire quali calciatori hanno perso valore e quanti lo hanno innalzato proprio durante la stagione appena trascorsa.

CHI SALE – Kragl, Tonucci, Zambelli, Deli, Gerbo, Fedele, Calabresi, Agnelli, Sicurella, Floriano, Mazzeo, Agazzi, Di Piazza. Tanti i giocatori che hanno preso valore nel corso della stagione appena terminata. Impossibile, tuttavia, non fare subito riferimento, tra coloro i quali hanno accresciuto il loro valore, ai più "costosi": l’esterno macino Oliver Kragl (quest’anno autore di 6 gol e 5 assist in 20 presenze; valore 1,3 mln) e Francesco Deli (4 centri e 8 passaggi andati a segno; valore 800 mila). Tra i Satanelli da segnalare anche l’ottima stagione di Agazzi, Tonucci e Floriano, oltre che del bomber Mazzeo. Tra i calciatori in prestito spicca Di Piazza che con i suoi 15 centri ha contribuito al salto di categoria del Lecce.

CHI SCENDE – Guarna, Tarolli, Figliomeni, Rubin, Celli, Fedato, Maza, Calderini, Duhamel, Greco, Scaglia. L’errore di Guarna nel derby contro il Bari resterà negli occhi dei tifosi ancora per molto. Flop anche le punte Duhamel, Fedato e Calderini che non hanno confermato le aspettative che c'erano su di loro. Scende il valore anche di Greco nonostante la sua buona metà di stagione: da 1,5 mln a 600 mila. Nicastro da 1 milione scende a 700 mila.

CHI NON CAMBIA – Noppert, Narciso, Martinelli, Empereur, Dinielli, Loiacono, Ramé, Beretta, Camporese. Alti e bassi per il rossonero Martinelli, più alti che bassi per Loiacono; resta alto il valore di Beretta (500 mila euro) grazie alle sue 7 reti in campionato. Invariato anche il valore di Camporese (700 mila).


tuttocalciopuglia.com

Commenti