AIC, Tommasi: Situazione non bella in casa Foggia. Rischio penalità

Arriva una nuova grana in casa Foggia Calcio. Le voci di questi giorni riguardo la difficoltà nel pagare gli stipendi il prossimo 16 marzo si fanno sempre più insistenti.

Ad alimentarle ci ha pensato il presidente dell”Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi che, interpellato da PadovaSport.tv, ha così commentato la situazione, spiegando di come abbiano nella giornata di ieri incontrato alcuni calciatori rossoneri:

In effetti non è una bella situazione, c’è un problema societario, visti i problemi giudiziari del patron Fedele Sannella ma in realtà siamo stati chiamati per altri motivi. Ieri come Aic siamo stati a colloquio con i giocatori, hanno sollecitato la nostra presenza per essere al corrente della situazione del club, vista l’imminente scadenza del 16 marzo sugli stipendi di gennaio e febbraio non ancora pagati. Questa scadenza è una novità per la B, permette alla federazione di avere la tempistica di penalizzare prima degli spareggi (play-off e play-out). Quanto rischia di penalizzazione il Foggia? Se non dovessero essere pagati questi due mesi, si andrebbe a -4 (un punto per ogni mensilità e un punto per i relativi contributi non versati, ndr). Ogni giocatore è in una posizione diversa, c’è chi è in prestito, come Iemmello, o chi è arrivato a gennaio. Sicuramente il monte ingaggi è importante per la B”.


Francesco Beccia – www.foggia.iamcalcio.it

Commenti